Opzioni binarie: CySEC sospende la licenza alla Atlas Capital Financial Services Ltd (ACFX)

La CySEC Securities and Exchange Commission, nel mese di marzo ha annunciato il provvedimento di sospensione dell’erogazione dai servizi finanziari della società ACFX – abbreviazione di “Atlas Capital Financial Services Ltd”.

La licenza con la quale operava tale società, era associata alla numerazione 085/07. Le motivazioni alla base della sospensione dal servizio, sono riconducibili a una sospetta violazione delle norme vigenti.

La CySEC
La CySEC è uno dei regolatori più attivi nel settore finanziario, è un organo che pone particolare attenzione al suo mandato che può essere riassunto nel cercare di proteggere gli investitori e allo stesso tempo promuovere il settore del trading.

La CySEC è dotata di un sito web aggiornato periodicamente per fornire informazioni, strumenti e risorse agli investitori. Il suo compito è anche quello di avvertire gli investitori su Aziende che operano in assenza di autorizzazione.

In particolare la CySEC accusa la ACFX di aver erogato servizi finanziari:

  • In regime di discontinuità dei servizi di investimento;
  • In assenza di procedure per l’identificazione dei dati amministrativi d’Azienda;
  • In assenza di una gestione trasparente;
  • In assenza di segnalazione dei rischi;
  • In assenza della salvaguardia dei fondi dei clienti.

La sospensione dai servizi finanziari
La sospensione è maturata nella riunione del Consiglio del 9 Marzo 2017. La sospensione come effetto ha imposto all’Azienda di pubblicare sul proprio sito quanto deciso dal consiglio di sorveglianza e a rispettare quanto in materia vigente in questi casi, ossia:

  1. La ACFX non può più stipulare contratti con i clienti attuali o futuri;
  2. La ACFX non può prendere in consegna o eseguire ordini da parte dei clienti;
  3. La ACFX non può erogare servizi finanziari entro l’area degli Stati membri e nei paesi terzi;
  4. La ACFX non può pubblicizzare servizi finanziari, ne tantomeno affiliazioni con siti tersi;
  5. La ACFX non può operare nella rete internet con nessun indirizzo provider;
  6. La ACFX deve sospendere qualsiasi attività sui conti personali dei suoi clienti.
  7. La ACFX deve restituire entro 3 mesi dalla sospensione i fondi versati dai clienti senza applicare penali;

Nel momento in cui la società riacquisisce nuovamente la licenza dall’organo di sorveglianza, se vorrà, potrà nuovamente tornare ad operare sotto stretta sorveglianza e con la possibilità di comunicarlo a tutti i suoi clienti.