Come fare trading sulle materie prime

Come fare trading sulle materie prime

In questo articolo vi spiegheremo cosa siano le materie prime e come fare trading online su di esse. Andiamo per gradi parlandovi delle materie prime.
Le materie prime sono i materiali grezzi utilizzati nei processi di lavorazione ( industriali, artigianali, ecc. ) per la fabbricazione di prodotti e beni finali. Le materie prime sono delle risorse naturali indispensabili per il genere umano, si dividono in due sottogruppi: rinnovabili e non rinnovabili.

Materie prime rinnovabili:

Le materie prime rinnovabili sono quelle materie prime di origine vegetale o animale che possono essere rigenerate al termine di ogni ciclo. Come ad esempio alcune materie prime rinnovabili sono il legno, i prodotti tessili, agricoli, le fonti di energia rinnovabile o la produzione di carne.

Materie prime non rinnovabili:

Le materie prime non rinnovabili sono le materie prime che non possono essere rigenerate. Sono disponibili in quantità limitata ed il consumo delle materie prime non rinnovabili determina la loro diminuzione, e  la loro quantità, le materie prime non rinnovabili non saranno sempre disponibili. Alcuni esempi di materie prime non rinnovabili sono i metalli, il minerali e le fonti di energia non rinnovabile.

Le materie prime sono classificate principalmente nelle seguenti categorie:

  • Materie prime agricole;
  • Materie prime minerarie;
  • Materie prime energetiche;
  • Materie prime tessili.

Queste quattro categorie raggruppano le principali risorse naturali del settore produttivo mondiale. Senza ombra di dubbio le materie prime sono un ottimo investimento, data la loro importanza fondamentale nell’economia mondiale. Si pensi che l’intera economia mondiale si regge sul petrolio, da questo si determina l’importanza dalle materie prime e le grandi possibilità di guadagno e investimento su di esse.

Alcune materie prime possono risultare più convenienti di altre per investire con il trading online a causa della loro volatilità e scarsità, vediamo di seguito tre esempi di materie prime vantaggiose:

  • Il Rame: Il rame è un materiale estremamente importante per l’economia mondiale, è uno dei materiali più utilizzati per tantissimi scopi differenti, gli approvvigionamenti di rame vanno assottigliandosi facendo parte di una fonte di materie prime non rinnovabili, questo significa che la tendenza generale sul mercato sarà di estrema utilità e richiesta. Il prezzo del rame è volatile e variabile.
  • Il Petrolio: Il mercato del petrolio è tra i più volatili e importanti in assoluto, le sue quotazioni possono variare in maniera consistente e sono legate anche all’andamento del dollaro americano. L’importanza del petrolio è legata alla benzina. Molti altri prodotti che vengono creati tramite il suo processo di raffinazione. La domanda sul petrolio è sempre molto forte, anche se il suo andamento economico è suscettibile a volatilità.
  • L’oro: Si tratta del metallo prezioso da sempre, l’oro attualmente assume una funzione fondamentale negli equilibri economici mondiali, viene usato come un’assicurazione da guerre ecc.

Come fare trading online sulle materie prime

Come abbiamo visto le materie prime sono un ottimo investimento per fare trading online. Per fare trading online sulle materie si useranno i CFD o meglio detti contratti per differenza. Il trader dovrà inoltre basare la sua strategia di trading su due tipologie di analisi, che lo aiuteranno a comprendere gli andamenti dei mercati. Le due tipologie di analisi sono: L’analisi fondamentale e l’analisi tecnica. Queste due analisi sono importanti per capire le strategie di trading online.

Analisi fondamentale:

L’analisi fondamentale studia tutti i fattori micro e macroeconomici che possono avere qualche impatto sulla società come ad esempio il clima, le carestie, gli attentati terroristici ecc. Lo scopo dell’analisi fondamentale è quello di avere una visione ampia e profonda dei mercati. L’analisi fondamentale si occupa di stabilire un prezzo futuro di un titolo, basandosi sulle quotazioni attuali derivate dai grafici.

Analisi tecnica:

L’analisi tecnica in principio era legata al mercato azionario poi via via si è estesa al mercato delle materie prime. Lo scopo dell’ analisi tecnica è di determinare il momento migliore per acquistare un titolo. L’analisi tecnica si avvale di grafici che possono essere costruiti anche giornalmente.

Per iniziare a fare trading online CFD sulle materie prime è necessario iscriversi su una piattaforma di trading, basta possedere un PC ed una connessione Internet. Ci sono molti Broker sul mercato, prima di iscriversi bisogna assicurarsi che siano certificati dalla CONSOB e dalla CySEC, questi due organi di controllo servono per tutelare gli investitori da possibili truffe finanziarie. Dopo aver fatto la prima scrematura, si può passare ad effettuare l’iscrizione su di un broker certificato, una funzione importante che il broker debba avere è la possibilità di accedere ad un conto demo.

Il conto demo è un conto virtuale dove si può fare pratica sul mercato delle materie prime e non solo, senza però dover investire i propri soldi, il conto demo è utile anche per sperimentare e comprendere le varie strategie del trading CFD. In un secondo momento il trader potrà iscriversi al conto reale, versando la cifra stabilita dal broker, ogni broker ha un diverso deposito che può variare da 100 euro in su.